nala

L

a Siciliana.

Nata in una fresca mattinata d'ottobre sull'isola di Trinacria, dopo qualche giorno ha subito affrontato il suo primo grande viaggio verso Nord.
Approdata nel tetro paesaggio padano d'autunno, si è gettata tra le braccia della prima persona che capitasse davanti per scappare dal grigiume della pianura, inconsapevole dello scherzo che il destino le avesse riservato.

vero

L

a Bergamasca.

Rimbalzata senza meta tra le province della Lombardia nei primi anni della sua esistenza, ha trovato la via di fuga raggiungendo i piedi delle Dolomiti nella speranza di trovare un po' di stabilità e serenità. L'incontro con il Trentino ha distrutto i suoi piani e inaugurato una stagione girovaga che ora confida non finisca almeno per i prossimi 100 anni.

leo

I

l Trentino.

Una gioventù bruciata sui libri non ha avuto l'effetto sperato e la testa non l'ha mai messa "a posto". Anzi, ci ha infilato un casco ed è partito per girare il mondo in bicicletta... l'incontro con la Bergamasca ha acuito il mal di cicloviaggio ed ora, con l'avanzare dell'età, non ha potuto far altro che assoldare un traino siculo per proseguire nelle sue peregrinazioni terrestri.